“SICILIA,MY LOVE”

E’ avvenuta Giovedì 8 Maggio presso la sala Giambecchina dell’ ex Collegio dei Filippini di Agrigento la pubblicazione di  “Sicilia, my love” il nuovo romanzo di Vincenzo Randazzo, scrittore e dirigente scolastico dell’ I.I.S.S. “T.Fazello” di Sciacca. “Un’ opera avvolgente e da leggere tutto d’un fiato”: così scrive nella recensione del libro la professoressa Annalia Todaro del Liceo Scientifico “E. Majorana” di Agrigento.
Nel corso della presentazione del romanzo il sindaco agrigentino Marco Zambuto ha  rivolto un saluto ed un augurio caloroso all’amico Randazzo.
Il romanzo, attraverso l’utilizzo dell’intreccio e della fabula,  trasporta il lettore in un mondo talvolta fantastico, talvolta reale. Il linguaggio è immediato e sono state aggiunte delle schede didattiche a cura di Gisella Mondino, professoressa di italiano e latino. La dottoressa Teresa Maria Rita Buscemi, dirigente scolastico del Liceo Scientifico “E. Majorana”  e i docenti di lettere dello stesso liceo  hanno deciso di adottare il libro e di invitare gli alunni alla lettura del  romanzo.
Nel corso di un’ intervista è stato chiesto alla professoressa Mondino il motivo dell’introduzione delle schede didattiche: la docente ha spiegato che tali schede servono a far esprimere liberamente il pensiero del lettore, attraverso anche degli esercizi didattici .
Lo scopo del romanzo è quello di lanciare un messaggio positivo ai giovani, poiché molto spesso si parla della terra di Sicilia come di un luogo di criminalità, ma in realtà non è così e Vincenzo Randazzo ha avuto la capacità di affermare ciò nel suo libro .
Alla domanda “Come mai l’introduzione di personaggi mitologici?” lo scrittore  ha risposto: “ Qui sono nati gli dei”.
Risulta chiara, dunque, da parte dello scrittore la volontà di spingere i giovani alla lettura del romanzo per cogliere le bellezze della Sicilia e per rimanere legati alle proprie tradizioni.

Roberta Parello VD

Il bisogno di comunicare

Il bisogno di comunicare Quest’anno con la mia scuola,ossia il Liceo Scientifico Ettore Majorana , abbiamo partecipato alle giornate F.A.I. di primavera (21-22.23/03/14) , mettendoci nei panni di apprendisti ciceroni. Il F.A.I è un’associazione nata senza scopo di lucro nel…