Porto Empedocle, fuga di massa di migranti verso Agrigento

di Giuseppe Alizzi

migranti in fugaFuga di migranti nell’agrigentino. Metà dei 500 ospitati a Porto Empedocle, sono scappati dal centro di prima accoglienza in cui erano stati da poco sistemati, dopo il loro arrivo da Lampedusa.

Alcuni sono stati subito rintracciati e riportati nel capannone, mentre la gran parte degli extracomunitari, sono riusciti anche ad allontanarsi e a raggiungere persino la vicina Agrigento. Hanno girovagato, per ore ed ore, liberamente per Porto Empedocle e per il capoluogo.

Le forze dell’ordine a fatica sono riusciti ad individuarli. All’appello manca ancora qualche immigrato, ancora ricercato.

Fortunatamente per i cittadini, i disordini creati dalla fuga di massa, non sono stati gravi. Il sindaco di Porto Empedocle, Calogero Firetto, ha subito inviato una nota di protesta al governo nazionale al ministro dell’Interno Angelino Alfano. Il primo cittadino ha sollecitato la presenza di piu’ agenti di polizia a Porto Empedocle per evitare i disordini e le fughe, ed una maggiore accoglienza per gli immigrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *