PUBBLICAZIONE GRADUATORIA PROVVISORIA ESPERTO ESTERNO MADRELINGUA INGLESE, TUTOR, FIGURA DI SISTEMA, VALUTATORE PROG. PON-FSE10.2.2 A-FSEPON-SI-2018-268 OPEN ROADS Scuola/famiglia

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PERSONALE INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL REFERENTE DELLA VALUTAZIONE E DELLA FIGURA DI SISTEMA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO PON-FSE 10.2.2 A-FSEPON-SI-2018-268 OPEN ROADS AVVISO 3504 DEL 31/03/2017 – POTENZIAMENTO CITTADINANZA EUROPEA.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PERSONALE INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DI UN TUTOR PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO PON-FSE 10.2.2 A-FSEPON-SI-2018-268 OPEN ROADS AVVISO 3504 DEL 31/03/2017 – POTENZIAMENTO CITTADINANZA EUROPEA.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PERSONALE PER IL RECLUTAMENTO DELL’ESPERTO ESTERNO MADRELINGUA INGLESE PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO PON-FSE FSE 10.2.2 A-FSEPON-SI-2018-268; AVVISO AOODGEFID/3504 DEL 31/03/2017

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GRADUATORIE RECUPERI AMMISSIONI, CAMBIO STRUMENTO AA.SS. 2018/2019 – 2019/2020 LICEO MUSICALE

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Graduatoria ammissione alunni Liceo Musicale a.s. 2019/2020

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ALLEGATO A PROGRAMMA PER GLI ESAMI DI AMMISSIONE ALLA CLASSE PRIMA DEL LICEO MUSICALE STATALE “E. MAJORANA” DI AGRIGENTO

ALLEGATO A
PROGRAMMA PER GLI ESAMI DI AMMISSIONE ALLA CLASSE PRIMA
DEL LICEO MUSICALE STATALE “E. MAJORANA” DI AGRIGENTO
Premessa
La prova di Teoria Analisi e Composizione è obbligatoria per tutti i candidati che si presenteranno
agli esami di ammissione per lo/gli strumento/i scelti, e con relativo programma studio di seguito
riportato per ogni singolo strumento. Nel caso in cui un candidato si presentasse con strumento
diverso da quelli indicati di seguito, potrà contattare l’Istituzione Scolastica e ricevere il relativo
programma per lo strumento scelto ed eventualmente non presente in questo bando
In definitiva l’esame di ammissione consiste quindi in due prove:
Prima prova: TEORIA ANALISI E COMPOSIZIONE MUSICALE
Seconda prova: STRUMENTO MUSICALE
Disposizioni generali sulla seconda prova
Durante la seconda prova d’esame, relativa allo strumento scelto, si terranno in considerazione
parametri oggettivi di valutazione quali postura, emissione del suono e sua qualità, applicazione dei
segni espressivi della scrittura musicale, e altri parametri inerenti lo strumento scelto per la prova.
Prima prova
TEORIA ANALISI E COMPOSIZIONE MUSICALE

  1. Solfeggio in chiave di sol di media difficoltà:
    a. uno a piacere del candidato (alla velocità dell’esercizio scelto)
    b. uno a scelta della Commissione (alla velocità che il candidato considera appropriata).
    Nel caso non riuscisse a solfeggiare, legga le sole altezze con il nome corretto, o
    degli stessi solfeggi in modo ritmico.
  2. Solfeggio in chiave di basso di facile difficoltà. Il candidato solfeggi, alla velocità che considera
    appropriata, dei frammenti di piccoli solfeggi scelti dalla Commissione. Nel caso non riuscisse a
    solfeggiare, legga le sole altezze con il nome corretto.
    Metodi consigliati:
    • Metodi per la chiave di violino e la chiave di basso proposti dal candidato.
  3. Per tutti i candidati: intonare con la voce, per imitazione, semplici formule melodiche (la
    Commissione propone l’esercizio tenendo conto del registro vocale di ogni singolo candidato).
    Per i soli cantanti: lettura intonata in chiave di sol. Il candidato, dato il do, canti dei semplici
    frammenti scelti dalla Commissione.
  4. Riconoscimento di intervalli e triadi maggiori e minori.
    a. Il candidato, data la prima nota di ciascuno e ascoltati singolarmente dei frammenti
    opportunamente scelti e proposti al pianoforte dalla Commissione, li riconosca con le altezze
    corrette (intervalli);
    b. Il candidato, ascoltate singolarmente le triadi maggiori o minori proposte al pianoforte dalla
    Commissione, ne riconosca la specie: triadi maggiori e minori.
  5. Memorizzazione e riproduzione di frammenti ritmici: Il candidato, data una battuta vuota e dopo
    un solo ascolto del frammento ritmico, lo riproduca percussivamente. In seconda istanza, se ritenuto
    dalla Commissione, lo trascriva in notazione musicale nel tempo di 4/4 senza l’uso di pause.
  6. Verranno proposte domande inerenti la teoria della musica di base.
    Per i prerequisiti vedi ALLEGATO B
    Seconda prova
    strumento musicale – elenco e programmi proposti per i candidati
    STRUMENTI AD ARCO
    CONTRABBASSO
    • Esecuzione di una scala maggiore o minore con arcate sciolte;
    • esecuzione di uno studio a scelta del candidato tratto dal metodo “Billè” con o senza
    accompagnamento.
    Si potrà effettuare l’esame anche con strumento elettrico se non in possesso di quello acustico. Il
    programma sarà il medesimo e, in sostituzione dello studio classico, si eseguirà un brano in stile
    rock/ pop/moderno/jazz a scelta del candidato.
    VIOLINO / VIOLA
    • Esecuzione di due scale maggiori (fino a tre diesis e due bemolli) con arcate sciolte, a due ottave;
    • esecuzione di uno studio con l’applicazione del 4° dito presentato dal candidato tratto dai
    seguenti metodi:
    o A. Curci: Tecnica Fondamentale del Violino parte I” (dallo studio n.95)
    o A. Curci: “Tecnica Fondamentale del Violino parte II”,
    o A. Curci: “24 Studi”,
    o A. Curci: “50 Studietti”;
    • Esecuzione di una facile composizione e/o concertino originale di autori dal periodo Barocco al
    Contemporaneo con o senza accompagnamento.
    Qualora il candidato scegliesse di sostenere l’esame per la classe di viola, e non ne fosse in
    possesso, potrà sostenerlo con il violino.
    VIOLONCELLO
    • Esecuzione di una scala a due ottave a scelta del candidato, con arcate staccate o legata a quattro
    note;
    • esecuzione di un brano eseguito sulle quattro corde, con o senza accompagnamento pianistico, a
    scelta del candidato, tratto dai seguenti metodi:
    o “Dotzauer Band”
    o “Dotzauer Book”
    o “Scuola pratica del violoncello, Antologia didattica” di Gino Francesconi
    Oppure in alternativa si esegua:
    o J. B. Breval: Sonatina op. 40 N. 1 in do Maggiore – primo movimento.
    STRUMENTI A FIATO – LEGNI
    CLARINETTO
    • Esecuzione di due scale maggiori o minori fino a due alterazioni (una con diesis, una con
    bemolli);
    • esecuzione di due studi tratti da uno dei seguenti metodi:
    o “Metodo Magnani – I parte”
    o “Lefevre – I volume”;
    • un brano melodico a scelta, con o senza accompagnamento.
    FAGOTTO
    • Esecuzione di una scala maggiore o minore fino a due diesis e due bemolli,
    • esecuzione di uno studio e/o un brano tratto da un metodo fondamentale o dal repertorio
    elementare dello strumento.
    FLAUTO TRAVERSO
    • Esecuzione della scala cromatica, nell’estensione da Do grave a La acuto;
    • esecuzione di una scala maggiore o minore fino a due alterazioni, a due ottave;
    • esecuzione di due studi, con caratteristiche tecniche differenti;
    • esecuzione di un brano con o senza accompagnamento a scelta del candidato.
    L’ammissione avviene ad una classe di Flauto traverso (Sistema Bohm) in Do; le prove eseguite
    con flauti diritti o altri tipi di flauti saranno valutate con riserva.
    OBOE
    • Esecuzione di due scale maggiori fino a due alterazioni;
    • esecuzione di uno studio tratto dal “Metodo Hinke” (studi da pag.2 a pag. 8);
    • esecuzione di un brano melodico a piacere con o senza accompagnamento.
    SASSOFONO
    • Esecuzioni di due scale maggiori fino a due alterazioni;
    • esecuzione di due studi a scelta tratti dai metodi:
    o “Il sassofono nella nuova didattica vol.I” di J. M. Londeix – ed. Berben;
    o “24 studi facili” di M. Mule – Ed. Leduc.
    STRUMENTI A FIATO – OTTONI
    CORNO
    • Esecuzione di una scala maggiore o minore fino a due diesis e due bemolli
    • Esecuzione di uno studio e/o un brano tratto da un metodo fondamentale o dal repertorio
    elementare
    EUFONIO – opp. EUPHONIUM
    • Esecuzione di una scala maggiore o minore fino a due diesis e due bemolli
    • Esecuzione di uno studio e/o un brano tratto da un metodo fondamentale o dal repertorio
    elementare
    TROMBA
    • Esecuzione di due scale maggiori fino a due alterazioni;
    • esecuzione di due studi a piacere tratti dal “Metodo Gatti – I Corso”.
    TROMBONE
    • Esecuzione di una scala maggiore o minore fino a due diesis e due bemolli
    • Esecuzione di uno studio e/o un brano tratto da un metodo fondamentale o dal repertorio
    elementare
    TUBA
    • Esecuzione di una scala maggiore o minore fino a due diesis e due bemolli
    • Esecuzione di uno studio e/o un brano tratto da un metodo fondamentale o dal repertorio
    elementare
    STRUMENTI A TASTIERA
    FISARMONICA
    • Esecuzione di una scala con relativo arpeggio a scelta del candidato;
    • esecuzione di uno studio tratto dal “Metodo per Fisarmonica” di Cambieri, Fugazza,
    Melocchi;
    • esecuzione di un brano a scelta del candidato.
    PIANOFORTE
    • Esecuzione di due scale maggiori (con diesis e bemolli) nell’estensione di almeno due
    ottave, per moto retto e contrario.
    • Esecuzione di uno o due studi presentati dal candidato e tratti dalle seguenti raccolte:
    o A. Czerny op. 849 e op. 636;
    o B. Czernyana fascicoli II e III;
    o C. Pozzoli “15 studi per le piccole mani”;
    o D. Duvernoy op. 120 e op. 276;
    o E. Heller op. 47.
    Sono ammessi altri studi di autore diverso e di difficoltà pari o superiore.
    • Esecuzione di una facile composizione di J. S. Bach scelta dal candidato tratta dalle seguenti
    raccolte:
    o Quaderno di Anna Magdalena,
    o Preludi e Fughette,
    o Invenzioni a due voci.
    Sono ammesse altre composizioni in stile barocco di difficoltà pari o superiore e, a libera
    scelta del candidato.
    • Esecuzione di una facile composizione e/o sonatina originale di autori del periodo classico
    quali Clementi, Kuhlau, Dussek, Mozart, Haydn, Beethoven, etc., e/o di una facile
    composizione originale di autori romantici, moderni o contemporanei.
    STRUMENTI A CORDA
    ARPA
    • Esecuzione di una scala maggiore o minore fino a due diesis e due bemolli;
    • esecuzione di uno studio e/o un brano tratto da un metodo fondamentale o dal repertorio
    elementare
    CHITARRA
    • Esecuzione di due scale, di cui una anche ad una sola ottava e un’altra di due o tre ottave.
    • Esecuzione di due formule di arpeggi a scelta dai “120 arpeggi” di M. Giuliani.
    • Esecuzione di due studi tratti da uno dei seguenti metodi:
    o J. Sagreras: dalla lezione n. 40 in poi;
    o F. Sor Op. 60: primi tre studi;
    o F. Carulli: 14 sonatine facili;
    o Brano rinascimentale/barocco per Liuto, Vihuela o Chitarra
    • brano melodico a scelta dal candidato di qualsiasi stile, periodo e autore.
    Si potrà effettuare l’esame anche con strumento elettrico, qualora il candidato non sia in possesso di
    quello acustico. Il programma sarà il medesimo e, in sostituzione del solo brano classico, si eseguirà
    un brano in stile rock/ pop/moderno/jazz a scelta del candidato.
    CANTO
    • Esecuzione di vocalizzi:
    o scale di quinta e nona (ascendenti e discendenti),
    o arpeggi di quinta e ottava;
    • due studi tratti dai seguenti libri:
    o Concone “50 lezioni op. 9” per il medium della voce,
    o Seidler “L’arte del cantare -parte I”,
    o Vaccaj “Metodo pratico di canto”;
    • un’aria da camera tratta da “Arie antiche per Canto e Pianoforte” rielaborato da Parisotti Vol. I
  • II – III;
    Si potrà effettuare l’esame anche con un repertorio moderno e nello stile a piacimento, purché si
    osservino le norme di tecnica vocale standard.
    Ad integrazione del precedente programma, si eseguiranno due o più brani a scelta del candidato,
    tratti dal repertorio jazz / blues / Afro / Bossa Nova / Pop / canzoni d’autore e/o contemporaneo
    (non saranno ammessi brani di natura commerciale italiani e internazionali), da solo o con
    accompagnamento (il candidato può avvalersi di basi pre-registrate o di apposite partiture).
    Per l’accompagnamento l’esaminando potrà avvalersi di basi pre-registrate o di accompagnamento
    pianistico.
    STRUMENTI A PERCUSSIONE
    • esecuzione al tamburo di uno studio facile tratto dai metodi per tamburo:
    o F. Campioni “La tecnica completa del tamburo”
    o M. Goldemberg “Scuola moderna di rullante”
    o A. Muratore “La tecnica del tamburo”
    o altri con simili contenuti;
    • esecuzione facoltativa di un brano o uno studio a scelta del candidato su uno strumento a
    piacere.
    Sono contemplati tutti i tipi di strumenti a percussione convenzionali, intonati e non. Per effettuare
    la prova d’esame, previa richiesta alla Segreteria del Liceo Musicale, verrà fornito lo strumento
    scelto dal candidato, qualora questi non potesse portare il proprio.
    Norme finali
    N. B.: In riferimento a quanto non indicato nel presente allegato, si precisa che gli studenti che chiedono l’iscrizione
    alla classe prima del liceo musicale per strumenti diversi da quelli sopra indicati dovranno sostenere gli esami in
    relazione ai contenuti previsti dalle Indicazioni Nazionali per i percorsi liceali di cui al D. I. 211 del 7 ottobre 2010.
    Tali indicazioni, come espresso in premessa, potranno essere richiesti alla scuola.
    ALLEGATO B
    Prerequisiti generali per tutte le materie musicali e per la materia Teoria Analisi e
    Composizione.
    Prerequisiti consigliati per l’inizio dell’anno scolastico:
    • Lettura sciolta delle note in chiave di sol (con tagli addizionali);
    • Lettura ritmica dei gruppi regolari (fino alle semicrome in tempo di quarti);
    • Conoscenza dei tempi semplici e composti.
    • Lettura sciolta delle note in chiave di basso (con tagli addizionali)
    • Intonazione degli intervalli diatonici della scala maggiore (fino all’ottava); in particolare
    intonazione degli intervalli di seconda maggiore e minore (tono e semitono) e degli intervalli di
    terza maggiore e minore.
    • Conoscenza e riconoscimento all’ascolto delle triadi maggiori e minori;
    • Conoscenza, riconoscimento e intonazione delle scale maggiori e minori (armonica e melodica).
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

TEST AMMISSIONE A.S. 19/20 E RECUPERI, LICEO MUSICALE. CALENDARIO ESAMI ORALI AMMISSIONE E RECUPERI. TUTTI GLI ESAMI SI SVOLGERANNO NELLA SEDE DI VIA PLATONE

CALENDARIO ESAMI ORALI AMMISSIONE E RECUPERI.

TUTTI GLI ESAMI SI SVOLGERANNO NELLA SEDE DI VIA PLATONE

Venerdì 01 marzo 2019

Ammissioni classi prime :

CLARINETTO ore 08:30- 10:30

EUPHONIO TROMBONE TROMBE SAX ore  10:30-12:00

FLAUTO ore 12:00-13:00

Ore 13:00-14:00  Pausa pranzo

PIANOFORTE ore 14:00-17:00

CANTO ore 17:00-17:30

PPERCUSSIONE 17:30-19:00

Sabato 02 marzo 2019

Ammissioni classi prime:

CHITARRA ore 08:30-10:30

VIOLINO VIOLONCELLO ore10:30-12:00

OBOE ore 12:00-12:30.

Venerdì 01 marzo 2019

RECUPERO ESAMI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE

DETTATO MUSICALE VARIE PROVE TAC ore 08:30-13:00

Ore 13:00-14:00 pausa pranzo

RECUPERI STRUMENTALI a partire dalle ore 14:00.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

gare 2018

Pubblicato il documento sulle gare del 2018

Pubblicato in Bandi | Lascia un commento

GRADUATORIA PROVVISORIA ESPERTI ESTERNI PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO PON-FSE “10.1.1A-FSEPON-SI-2017-10.1.1A-FSEPON-SI-2017-419” – TITOLO – “IL MAJORANA SCUOLA APERTA”.

graduatoria provvisoria esperti esterni inglese_

Pubblicato in Bandi | Lascia un commento